Ritorno sull’Etna (ii)

Ritorno sull’Etna (ii)

Un successo travolgente di Giorgio Fogliani Randazzo (CT) – aprile 2017 Trainato dal versante nord, almeno per quanto riguarda i vini rossi, l’Etna è ormai costantemente additata come nuovo eldorado del vino italiano. Voci sempre più insistenti vogliono, per esempio, il patron di Eataly, Oscar Farinetti (presente personalmente a “Le contrade dell’Etna” 2017) prossimo ad acquisire un’azienda. Del resto il territorio, oltre alla rinomanza, può vantare diversi altri atout, come la relativa disponibilità di terra…

Continua a leggere

Pinot nero in Italia? Ecco una declinazione convincente

Pinot nero in Italia? Ecco una declinazione convincente

(foto Samuel Cogliati) “La Valletta” di Michele Loda: persuasivo senza fronzoli di Samuel Cogliati gennaio 2016 Tre cose che non sono certo novità: 1) produrre pinot nero fuori dalle sue rare aree d’elezione non è un’impresa facile; 2) non sono un sostenitore dell’esportazione dei vitigni; 3) a maggiore ragione, non parteggio per l’impianto del pinot fuori dalla madrepatria. Di conseguenza, ammetto di dover compiere uno sforzo per liberarmi il più possibile dai pregiudizi e dalle esperienze pregresse,…

Continua a leggere

Le luci e le ombre del pinot nero ∼ La rassegna

Le luci e le ombre del pinot nero ∼ La rassegna

Giorgio Fogliani (al centro) intento alla degustazione (foto per gentile concessione dell’organizzazione) Cento pinot neri in rassegna da tutto il mondo: perplessità e belle sorprese di Giorgio Fogliani Luglio 2015 Egna-Neumarkt (Bolzano), 16-18 maggio 2015, “Giornate altoatesine del Pinot nero”: un banco d’assaggio con tutti i 68 vini partecipanti al Concorso Nazionale del Pinot nero 2015 più 35 pinot neri “ospiti”, arrivati da Austria, Belgio, Francia, Germania, Paesi Bassi, Romania, Svizzera, Sud Africa, Argentina, Cile,…

Continua a leggere