Why don’t you kazoo?

Why don’t you kazoo?

(fotografia © Samuel Cogliati) Mirabilia di uno strumento poco considerato di Igor Vazzaz novembre 2009 Minima propedeutica Il primo istinto è soffiarci dentro. In principio con curiosità, poi con caparbia energia. Ricavandone poco o nulla, se non il sibilo sfiatato dell’aria uscita dal tubo e il ghigno sarcastico dello strumentista esperto. Questi, impugnando il minuto oggetto (specie di piccola pipa lignea o metallica di circa 7 cm, con due aperture alle estremità e una in…

Read More

La Fortezza del Basso: a colloquio con Max Gazzè

La Fortezza del Basso: a colloquio con Max Gazzè

  (foto Dania Ceragioli) Quelle linee melodiche nate dagli anni Settanta, dal Belgio e dalla Gran Bretagna. Con un messaggio: resistere e insistere. di Igor Vazzaz settembre 2010 Incontriamo Max Gazzè al secondo tentativo. Non che manchi di disponibilità – anzi! e questa è l’occasione per ringraziare lui e il suo management – ma il 29 luglio Firenze era stata sciacquata da un interminabile temporale che aveva annullato anche il suo concerto. La data è…

Read More

Massimo Fini e la gioventù: l’intervista

Massimo Fini e la gioventù: l’intervista

(foto Vittorio Di Giacinto) Che fare? La partecipazione diretta Vecchi da rottamare in un Paese governato da vecchi. E i giovani? “Dovrebbero innescare una rivolta violenta”. di Igor Vazzaz novembre 2010  Massimo Fini: 67 anni [al momento dell’intervista], giornalista, scrittore, negli ultimi anni anche autore e attore teatrale, portando sulle scene quello che, per un guazzabuglio tipicamente italiano, era stato censurato sulla tv pubblica, Cyrano, trasmissione televisiva declinata in spettacolo. Difficile dare una definizione esauriente…

Read More

In spiaggia per il banchetto della dea

In spiaggia per il banchetto della dea

(foto Dania Ceragioli) Niteroi, Brasile: quando le coste del Sudamerica diventano luogo di culto: sulla sabbia incendiata dal sole, ogni anno i brasiliani rendono omaggio alla divinità marina. di Igor Vazzaz Rio de Janeiro d’estate, quando alle nostre latitudini affrontiamo i freddi invernali, non si limita a offrire notti infinite sulle note di bossanova e samba, annegate in birra ghiacciata, cachaça e caipirinha. Del resto, il Brasile è un universo difficile da contenere in uno…

Read More