Un’urgenza di pacificazione

di Samuel Cogliati 26 agosto 2018 La situazione geopolitica delineatasi nel corso dell’estate è molto preoccupante e, mi pare, sottovalutata, anche nei suoi effetti a catena. Peraltro travalica di molto i confini italiani, come la maggior parte dei grandi eventi contemporanei. Il quadro è sostanzialmente il seguente. Il governo italiano in carica dal 1° giugno – e in primis il ministero dell’Interno – ritiene che il flusso migratorio verso l’Europa non sia più accettabile e decide di applicare azioni drastiche per…

Read More

Stiamo vicini

Stiamo vicini

(Parigi – fotografia di Samuel Cogliati) Ciò che la Francia rappresenta di Samuel Cogliati All’indomani di una strage di mafia abbiamo spesso visto manifestazioni guidate da striscioni con lo slogan “E adesso ammazzateci tutti”. Una reazione di questo tipo è impossibile dopo le stragi terroristiche di Parigi del 13 novembre 2015. Il motivo è semplice: nel primo caso l’uccisione non è lo scopo primario dei criminali; nel secondo sì. Ha detto bene chi sostiene che…

Read More

Il sistema weekend

di Samuel Cogliati Forse l’Italia attuale è in una situazione più simile al secondo dopoguerra di quanto si creda. Da più parti, risuonano ogni giorno lamentele per le inefficaci politiche industriali del governo, dell’opposizione, delle maggiori parti sociali. Azione e speranza economiche sono affidate alla leggendaria intraprendenza degli italiani: idee, ingegno, visioni, pragmatismo, capacità di arrangiarsi. Con uno Stato efficace nel coadiuvarle, nel ridistribuire le risorse, nell’evitare sprechi, nell’ottimizzare il valore delle cose e delle…

Read More

Posto quindi sono?

di Samuel Cogliati Facebook è diventato uno specchio abbastanza fedele di una parte della società. Statisticamente, rappresenta probabilmente ancora una minoranza, tuttavia cospicua. Agli occhi di chi frequenta questa rete sociale da qualche anno, la sua trasformazione deve sembrare evidente. Non sto parlando delle modalità di fruizione, né degli strumenti che Facebook mette a disposizione dei suoi clienti, ma dei suoi contenuti. Da strumento usato per ritrovare amici o conoscenti perduti negli anni, Facebook è…

Read More

“Scusi, Lei le usa le frecce?”

di Samuel Cogliati Gennaio 2014 – settembre 2015 Che cos’hanno in comune il Lei di cortesia e gli indicatori di direzione delle automobili? La considerazione dell’altro; e dunque un certo anacronismo. Il Lei sta rapidamente e forse inesorabilmente scomparendo. È qualcosa di più di un semplice fenomeno di moda linguistica che porta ad esempio gli italiani a generalizzare l’utilizzo di assolutamente (assolutamente sì o assolutamente no), abusandone. Che sia più di uno sciagurato fatto di questo…

Read More

Italiano addio

di Samuel Cogliati Qualcuno sosterrà che la globalizzazione sia un processo inevitabile, e che questo fenomeno ne faccia parte. Tuttavia, non riesco a trovare alcuna motivazione plausibile né condivisibile all’uso generalizzato dell’inglese in sostituzione dell’italiano. Qualche anno fa, l’intrusione del lessico anglosassone nella nostra lingua era limitato perlopiù ad alcune circostanze e a certi àmbiti, prevalentemente specialistici, legati allo sviluppo tecnologico. Una conseguenza dello strapotere statunitense in materia. Su questa tendenza si è innestato l’utilizzo…

Read More