Un coccodrillo per un cammello (dentro una grondaia) – Parte prima

Un coccodrillo per un cammello (dentro una grondaia) – Parte prima

di Igor Vazzaz Si può dire che, circa vent’anni or sono con la dipartita di Giorgio Gaber seguìta a quella di Fabrizio De André, nell’immaginario relativo alla musica italiana si sia venuta a creare la categoria dei furono cantautori assurti a postumi fenomeni editoriali: sul Gaberscik e il genovese trapiantato in Sardegna vennero infatti imbastite successive operazioni tra il discutibile e l’inopportuno, dischi pubblicati a cadenza regolarissima specialmente sotto Natale, con festival e fondazioni a far girare…

Read More

Un coccodrillo per un cammello (dentro una grondaia) – Parte seconda

Un coccodrillo per un cammello (dentro una grondaia) – Parte seconda

di Igor Vazzaz [< segue] Battiato è stato tutto, e il suo contrario. Anche per questo è difficile darne definizioni che possano soddisfare qualsivoglia sguardo. Anzi, a ben vedere, persino il volerlo incasellare nella categoria cantautorale, che certo non può essergli estranea, suona quasi come una reductio, giacché l’approdo alla canzone più precipuamente d’autore, abbandonando le sperimentazioni elettroniche e minimalistiche dei suoi primi anni Settanta, è giunto con un certo ritardo rispetto agli altri grandi…

Read More